Cosa vedere alle Giornate FAI 2016

Cosa vedere alle Giornate FAI 2016

Le Giornate FAI di Primavera esistono da 24 anni e riscuotono sempre un grande successo di pubblico, poiché le aperture straordinarie di luoghi solitamente chiusi sono una grande opportunità, tanto per i turisti stranieri quanto per gli italiani e i residenti che così possono scoprire qualcosa di nuovo sulla propria città.

Che cos’è il FAI

Il Fondo Ambiente Italiano è una fondazione che si occupa di tutelare il patrimonio artistico, naturale e storico dell’Italia attraverso il restauro e la valorizzazione di ville, castelli, palazzi, giardini, parchi, musei, archivi e persino scali ferroviari.

Il prossimo weekend, 19 e 20 marzo, si svolgerà la nuova edizione delle Giornate FAI di Primavera in 380 città e sono previste più di 900 visite straordinarie.

Scegliere cosa vedere non è semplice, per questo condivido qui alcune località che mi interessano particolarmente, invitando tutti ad andare sul sito ufficiale per decidere dove andare: www.fondoambiente.it/Attivita-FAI/Index.aspx?q=24-anni-di-giornate-fai-di-primavera.

Villa del Priorato di Malta a Roma

Cosa vedere alle Giornate FAI 2016

Questa villa è oggi piuttosto celebre grazie al film “La grande bellezza” di Sorrentino, un motivo in più per non lasciarsi scappare la visita a questo sito e apprezzare l’opera architettonica di Giovanni Battista Piranesi, il quale realizzò la piazzetta in stile rococò e il portone d’ingresso, molto noto ai turisti in virtù dell’effetto ottico osservabile dalla serratura: in prospettiva si vedono l’Aventino e la Cupola di San Pietro a Città del Vaticano.

Catacombe di San Gaudioso e Palazzo Zevallos a Napoli

catacombe san gaudioso Napoli

A Napoli c’è un luogo in cui si fondono due epoche storiche distantissime: il barocco e i resti paleocristiani, poiché i frati Domenicani alla fine del 1500 accolsero le sepolture di alcuni nobili napoletani nelle Catacombe di San Gaudioso.

La peculiarità è dovuta alla presenza dei soli crani nelle pareti, mentre il resto del corpo fu dipinto dal pittore Giovanni Balducci.

Oltre a questo luogo un po’ macabro suggerisco di visitare il Palazzo Zevallos, in via Toledo, costruito nel XVII secolo e oggi divenuto spazio espositivo. Qui è conservata l’ultima opera del Caravaggio, il Martirio di Sant’Orsola.

Palazzo Zevallos Napoli

Palazzo Arcivescovile a Palermo

Cosa vedere alle Giornate FAI 2016

Nel centro storico di Palermo, a pochi passi dalla Cattedrale e dal Palazzo dei Normanni, si trova il Palazzo Arcivescovile. Qui c’è la sede dell’arcivescovado e il museo diocesano, dove sono esposte opere di età Normanna e Sveva, sculture del Quattrocento e del Cinquecento, fino ai dipinti del Settecento. Un autentico viaggio nella storia di questa città che ha cambiato volto forse più di altre nel corso dei secoli.

Questi sono solo spunti per il weekend, all’insegna della cultura e delle esperienze esclusive. Quali posti avete visitato grazie al FAI e quali vi sono piaciuti di più?

Video del FAI:

Advertisements

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: