La classifica dei comuni italiani più ecosostenibili

La classifica dei comuni italiani più ecosostenibili

Sono state assegnate le prime “Bandiere Blu” rurali da Confagricoltura e Foundation for Environmental Education Italia, in pratica si tratta di un riconoscimento delle buone pratiche dei comuni rurali italiani, ricchi di risorse naturali e culturali.

Questo premio è stato chiamato “Spighe Verdi” ed è stata divulgata la classifica relativa al 2016: per ottenere questo bollino di qualità, i comuni devono seguire dei criteri di massima attenzione alla sostenibilità, fra i quali sono previsti, fra gli altri, la valorizzazione delle aree naturalistiche eventualmente presenti sul territorio e del paesaggio; la cura dell’arredo urbano; l’accessibilità per tutti; la qualità dell’offerta turistica; la gestione dei rifiuti e il corretto uso del suolo. Tutti questi temi sono molto attuali e la graduatoria dei comuni più green in Italia è utile per capire quale direzione intraprendere per migliorare complessivamente il nostro Paese.

I comuni premiati sono 13 e le regioni più rappresentate sono Toscana e Campania. Ecco la classifica completa:

Continua a leggere…

Quando andare in vacanza a Capo Vaticano?

Quando andare in vacanza a capo Vaticano

Le più recenti ricerche statistiche indicano che il turismo costiero in Calabria è cresciuto nell’ultimo anno (7 milioni di presenze nel 2015) e in maggioranza sono gli italiani ad accorgersi dei vantaggi offerti dalle località come Capo Vaticano e Tropea, punte di diamante dell’intera regione.

Continua a leggere…

Street food, gli eventi da non perdere in Italia

Street food, gli eventi da non perdere in Italia

Quest’anno si parla tanto di street food, eppure si tratta di un fenomeno che esiste da sempre, cioè il cibo acquistato e consumato in strada senza posate e piatti.

Con questa definizione perciò si intendono i panini, la pizza al taglio, i fritti (supplì, olive ascolane, arancini, patatine, pesce fritto) ma anche il cono gelato.

Street food, gli eventi da non perdere in Italia
Ogni regione italiana o quasi ha il suo street food di riferimento, tuttavia in questo post ho preferito elencare i prossimi festival in giro per la Penisola, perché con queste giornate afose l’ideale è fare una passeggiata per le vie del centro storico nelle città che ospitano i food truck e gli stand dedicati al cibo da strada.

Continua a leggere…

Visitare Bologna in un giorno, si può fare!

Visitare Bologna in un giorno, si può fare!

L’idea di questo post nasce da una serie di eventi che si svolgono a Bologna in questo periodo o che sono previsti nei prossimi mesi, in particolare mostre ma non solo.

Poiché ho già segnalato l’Emilia Romagna come destinazione da visitare nel 2016, mi è sembrato il caso di parlare un po’ anche del capoluogo, soprattutto perché vorrei tornarci a breve e credo che alcune informazioni possano essere utili a tutti.

Continua a leggere…

4 chiacchiere con Greta Dealessi, travel blogger di The Greta Escape

4 chiacchiere con Greta Dealessi, travel blogger di The Greta Escape

Se amate i viaggi, vi piace scrivere e di solito cercate informazioni online sulle mete da visitare, probabilmente conoscete già The Greta Escape, il travel blog di Greta Dealessi.

Ho deciso di intervistare Greta perché è una blogger che prova a fondere le sue passioni (viaggiare e scrivere, appunto) in un lavoro, e poi perché i suoi post sono sempre molto piacevoli da leggere, ricchi di informazioni e spesso suggestivi.

Scegliere la destinazione di una vacanza è più semplice se qualcuno che c’è stato te la racconta meglio di una guida turistica, non credete?

Greta Dealessi travel blogger

Con le mie 4 domande a Greta ho cercato di evidenziare le peculiarità del suo blog e ho provato a trarre dei consigli utili dalle sue risposte. Spero di essere stato originale e ringrazio Greta per l’aiuto.

Godetevi la lettura dell’intervista a The Greta Escape! Il gioco di parole del nome del blog è davvero geniale!

Continua a leggere…

La mia intervista a Giulia Scarpaleggia di Juls’ Kitchen

La mia intervista a Giulia Scarpaleggia di Jul's Kitchen

Per me è un grande piacere poter intervistare una delle food blogger più seguite in Italia, Giulia Scarpaleggia, o meglio Juls’ Kitchen!

Io sono un lettore appassionato di food blog, sia perché mi consentono di imparare delle ricette in modo semplice, sia per l’abilità dei blogger più bravi che sanno “raccontare” un piatto, cioè sono in grado di far capire l’importanza della tradizione (per le specialità regionali ad esempio) e il valore della creatività (con le pietanze inventate o rielaborate sulla base dei classici).

Continua a leggere…

Cosa vedere alle Giornate FAI 2016

Cosa vedere alle Giornate FAI 2016

Le Giornate FAI di Primavera esistono da 24 anni e riscuotono sempre un grande successo di pubblico, poiché le aperture straordinarie di luoghi solitamente chiusi sono una grande opportunità, tanto per i turisti stranieri quanto per gli italiani e i residenti che così possono scoprire qualcosa di nuovo sulla propria città.

Che cos’è il FAI

Il Fondo Ambiente Italiano è una fondazione che si occupa di tutelare il patrimonio artistico, naturale e storico dell’Italia attraverso il restauro e la valorizzazione di ville, castelli, palazzi, giardini, parchi, musei, archivi e persino scali ferroviari.

Il prossimo weekend, 19 e 20 marzo, si svolgerà la nuova edizione delle Giornate FAI di Primavera in 380 città e sono previste più di 900 visite straordinarie.

Scegliere cosa vedere non è semplice, per questo condivido qui alcune località che mi interessano particolarmente, invitando tutti ad andare sul sito ufficiale per decidere dove andare: www.fondoambiente.it/Attivita-FAI/Index.aspx?q=24-anni-di-giornate-fai-di-primavera.

Villa del Priorato di Malta a Roma

Cosa vedere alle Giornate FAI 2016

Questa villa è oggi piuttosto celebre grazie al film “La grande bellezza” di Sorrentino, un motivo in più per non lasciarsi scappare la visita a questo sito e apprezzare l’opera architettonica di Giovanni Battista Piranesi, il quale realizzò la piazzetta in stile rococò e il portone d’ingresso, molto noto ai turisti in virtù dell’effetto ottico osservabile dalla serratura: in prospettiva si vedono l’Aventino e la Cupola di San Pietro a Città del Vaticano.

Continua a leggere…